fbpx
Riproduci video

INFERNOT. VIAGGIO NELLA MUSICA FOLK

Nel cuore di Torino un uomo e un locale hanno fatto la storia del folk

25
Febbraio
Ore 18:00
Sala 1
25
Febbraio
Ore 18:00
Sala 1

Regia: Elia Romanelli

Fotografia: Simonluca Chiotti
Montaggio: Alice Lorenzon, Maddalena Quaggia
Sceneggiatura: Elisa Pajer
Produzione: StudioLiz in collaborazione con FolkClub
Genere: Documentario
Anno: 2022
Paese: Italia
Durata: 63’
Lingua: Italiano

A seguire il film
ALESSIA TONDO & DAVIDE AMBROGIO – LIVE

Synopsis

Infernot è un documentario in cui si intrecciano la storia della musica Folk italiana e la storia di un luogo – il FolkClub – nel quale questo genere e i suoi autori, da più di trent’anni, si incontrano. Il luogo è una stanza sotterranea e quindi oscura, che fu cantina e poi rifugio antiaereo, di nuovo cantina e ancora club. Qui, in un piccolo palcoscenico a Torino, si definisce un genere e, suonandolo, gli si da un passato e un presente. Tra le parole di chi ne conosce la teoria, le radici, e le note di chi ha il giusto coraggio di portare strumenti e voci antiche in un futuro ancora da scoprire.

Director's Bio

elia romanelli

Elia Romanelli nasce a Venezia. Trasferitosi successivamente a Torino, nel 2007 dirige il documentario Trans-Lavoro; nello stesso anno fonda insieme ad Elisa Pajer la casa di produzione Studio Liz, per cui dirige Chi Crea Venezia e Lën. Pensieri e storie di tre artisti gardenesi (2011), co- prodotto dalla Rai e premiato come Miglior film sull’Arte all’Asolo Art Film Festival nel 2012. E’ stato responsabile del laboratorio didattico di antropologia urbana 2020/2021 presso Tor Vergata. Attualmente, è project manager presso Kama Production.