IN CONSERVERIA “CON OGNI MEZZO NECESSARIO”

alessandro-aiello-2-e1478790148882Giovedì 24 Novembre, ore 21, alla Conserveria di Piazza Emanuele Filiberto, 11, a Torino, è in programma Con ogni mezzo necessario – una lecture di e con Alessandro Aiello + Live Performance a cura di Audio HackLab.

Con ogni mezzo necessario” è un incontro aperto ed interattivo che utilizza come trigger l’ascolto di alcune opere sonore di Cane Capovolto (film-acustici e soundscape-compositions) e la visione di alcuni brevi video. La lecture ha lo scopo di analizzare in maniera teorica e pratica le prospettive tecnico/estetiche della registrazioni microfonica, le caratteristiche “visive” dei suoni, le proprietà musicali dei cosiddetti “rumori”. Inoltre: il concetto di “alta-fedeltà”, i confini tra rumore e suono, il metodo “random”, il silenzio, le problematiche storiche e contemporanee del linguaggio audio/visivo. La distruzione dello spettacolo e la liberazione di spettatori/ascoltatori.

A seguire, vi sarà una performance elettroacustica / elettronica legata al tema della lecture, sviluppata da Fabio Battistetti, Tito Castelli e Giorgio Alloatti di Audio HackLab. La lecture fa parte del programma di workshop ed incontri curato da Audio HackLab. In relazione a questo evento, Sabato 26 Novembre si terrà al FabLab Torino, un workshop di soundscape composition (paesaggio sonoro), per informazioni: info@audiohacklab.org

Alessandro Aiello, è un eclettico autore legato a doppio nodo sia all’audio che al video. Nel 1992 fonda con Enrico Aresu il gruppo, poi associazione culturale, canecapovolto, fondato a Catania sul modello della confraternita filosofica. Passando attraverso esperienze che privilegiano la matrice scientifica della comunicazione e soprattutto la sua risposta nello spettatore. Il gruppo affronta tematiche che fanno costante riferimento all’universo sociale, con una considerazione particolare per la società dello spettacolo e l’Uomo-Massa, che rinsalda un legame con alcune pratiche di matrice situazionista. Film acustici, composizioni da registrazioni microfoniche, happenings: CC ha fondato la sua identità ed il suo messaggio tra le zone d’ombra tra ascolto e visione. Dal 1998 al 2000 cura la Sezione Radiodrammi all’interno del Festival Internazionale di Cinema “L’Immagine Leggera” a Palermo. Nel 2003 fonda con Giuseppe Di Maio l’Associazione Documenta/Osservatorio Tradizioni Popolari. Co-fondatore della Rassegna audio-video non fiction “La paura mangia l’anima”. Dal 2007 al 2010 è docente presso l’Accademia di Belle Arti di Catania e dal 2013 presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo.

Audio HackLab è un collettivo animato dalla passione per l’autoproduzione e dalla necessità di condividere conoscenze, pensieri e pratiche artistiche. Vogliamo creare nuove forme di produzione musicale, passando dall’hacking di strumenti esistenti all’ideazione di nuove macchine sonore. Usiamo l’elettronica e le nuove tecnologie digitali di fabbricazione pur preferendo l’approccio diretto alla materia che vogliamo plasmare.

Post a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.