TRANS-GLOBAL EXPRESS // RISING SOUND 

Che cosa ci fanno i Rolling Stones nel cuore dell’Africa? 

Non è una barzelletta, piuttosto un inizio plausibile per questa avventura oltre il consueto orizzonte spazio-temporale.

Se la curiosità – una delle grandi caratteristiche dell’uomo –  ti spinge a non rimanere fermo nel tuo guscio, a esplorare il mondo, a (ri)conoscere nuove culture, ad arricchire le tue esperienze, se vuoi vedere e sentire come suona il nostro mondo caotico e contaminato, in cui le fusioni sono possibili e quello che viene fuori è originale, allo stesso tempo locale e internazionale, sali con noi sul Trans-Global Express, faremo un viaggio musicale che attraversando il passato immagina il futuro. 

Prima tappa: Africa. We Intend To Cause Havoc ci porta in Zambia, a scovare la rockband più popolare del paese, che modulava rock psichedelico, disco music e ritmi locali con impronta afrocentrica. A bordo di Taxi Waves, tra Maputo, Lagos e Addis Abeba, scopriamo dove nasce il ritmo che fa ballare il mondo. Con A Story of Sahel Sounds accompagniamo il fondatore dell’etichetta discografica “Sahel Sounds” da Portland al Niger, in un tour che celebra la varietà musicale degli artisti tuareg, riflettendo sul ruolo odierno dell’etno-musicologia.

Senza abbandonare l’Africa approdiamo in Europa con Lisbon Beat, nella esplosiva scena musicale afro-portoghese della periferia di Lisbona, dove il mix di digitale e analogico segna il fiorire di una nuova produzione artistica collettiva post-coloniale. Seguiamo PJ Harvey alla ricerca di ispirazione tra Afghanistan, Kosovo e Washington con A Dog Called Money.

Degna fine di un viaggio senza fine: il corso di un fiume, con Amazônia Groove, una storia di artisti e tradizioni, fede e misticismo, vita e – naturalmente – tanta musica.

Juanita Apráez Murillo
Curatrice sezione tematica Rising Sound