Riproduci video

RIVIERA CLUBBING

Un viaggio dalle origini dance music nella riviera adriatica.

Un’ampia panoramica sulle radici più profonde della nascita del fenomeno del djing, del clubbing rivierasco e sul contesto storico-culturale di quella parte di territorio che da Rimini arriva fino a Gabicce di quegli anni. La riviera come scena clubbing in quel periodo che va dalla metà degli anni ’70 alla fine degli anni ’90 si è imposta all’attenzione del mondo intero al pari di piazze come Londra, New York, Chicago, Francoforte, Ibiza spesso entrando in connessione con le stesse. Diversi artisti come i mitici Bob e Tom della Baia, Tony Humpries, Frankie Knukles, Dave Morales, Lenny Dee e Marc Arcadipane aka PCP, solo per citarne alcuni, hanno trovato nei club locali un habitat ideale dove mostrare il proprio talento ma anche una fonte di ispirazione.

LUCA SANTARELLI

Luca Santarelli nasce a Rimini nel 1966 ma la sua carriera nel cinema non ha nulla a che vedere con il suo illustre concittadino Federico Fellini. Laureato in Scienze Politiche all'Università di Bologna, il suo lavoro si svolge principalmente nel campo della vita notturna. La passione per la musica lo avvicina ai locali della sua città, prima con lavori come barista e addetto alla sicurezza, poi come organizzatore di eventi. La sua formazione decolla da rock club come Slego, storico locale situato a nord di Rimini nel pieno della rivoluzione punk, dove negli anni si esibiranno band come Ramones e Blur, solo per citarne alcuni. Ma è verso la fine degli anni '80 con l'avvento della musica house, poi della techno, che la sua passione per il clubbing ha un impatto decisivo su di lui. Il documentario Riviera Clubbing - The Movie è un'opera dettata dalla sua trentennale esperienza nel mondo del clubbing.