documentary

RYUICHI SAKAMOTO: CODA

Un ritratto intimo e dolente di Ryuichi Sakamoto: il cinema, le colonne sonore, i metodi di lavoro, la battaglia contro il cancro, l’approccio alle questioni politiche e sociali del Giappone.

Stephen Schible ha seguito per cinque anni Ryuichi Sakamoto, documentandone la reazione (personale e artistica) dopo il disastro di Fukushima, sfociata nell’organizzazione della manifestazione anti-nucleare No Nuke nel 2012. Durante le riprese, al grande compositore giapponese è stato diagnosticato un cancro alla gola, e il film ha preso una piega inattesa, diventando una biografia non cronologica ma emotiva, scandita dalle tappe salienti della carriera di Sakamoto, dagli esordi caratterizzati dalla sperimentazione elettronica con la Yellow Magic Orchestra, passando  per l’approdo al cinema sotto l’egida di Nagisa Oshima, al fianco di David Bowie, fino ad arrivare alla colonna sonora di The Revenant e alla pubblicazione dell’ultimo album async. Tra filmati d’archivio, interviste frontali e reminiscenze raccontate in prima persona, Sakamoto mette a nudo paure e pensieri: ne esce la testimonianza tenue e poetica di una vita vissuta completamente in simbiosi con la musica.

Martedì 23 Ottobre
Cinema Arsenale . Sala 1
Ore 18.00

ANNO:
REGIA:
DURATA:
CAST:

USA . 2017

Stephen Schible

100′

Ryuichi Sakamoto