fbpx

DON’T CHANGE THE TOPIC

DON'T CHANGE THE TOPIC

Quando le parole sono più taglienti di un coltello. La legge del branco tra le strade di una città polacca.

Sezione: 7 INCH

Regia: Hubert Patynowski

Genere: drammatico

Anno: 2019

Paese: Polonia

Durata: 32’

Lingua: Polacco (v.o. sott. It)

Uno: mai mentire ai compagni. Due: non essere codardo e reagisci sempre agli attacchi. Tre, la più importante: non fare la spia. Se lo fai, sei fottuto. Queste le regole del branco di quartiere. Si definiscono “bravi ragazzi contro la morale decadente” ma, nei fatti, spargono violenza e machismo per tutta la città. Filip è tra loro il più sensibile, quello strano perché non parla, rappa soltanto, ma a rappare è il numero uno. Quando la polizia antidroga li becca a spacciare, Filip fa la spia per salvarsi la pelle. Così, da semplice “strano”, si trasforma presto in nemico e bersaglio, attirando l’ira dei compagni di strada. Inizialmente necessaria espressione creativa, il rap si trasforma presto in pura violenza, in un dissing sempre più aggressivo che culmina con il sacrificio del protagonista. Cosa faresti se non potessi rappare? chiede un amico a Filip, e alla fine del film le priorità del ragazzo si ribaltano in nome di una fratellanza solo formale.  

Hubert Patynowski è un giovane regista che ama gli spaghetti-western e il rap polacco. Il film Don’t Change The Topic gli è valso numerosi premi. Ha ricevuto una Menzione d’Onore nella sezione di concorso per sceneggiature di film “Etiuda” del 9° Festival degli Sceneggiatori “Script Fiesta” di Varsavia, con la sceneggiatura Let the hell consume us.

logo_footer
Newsletter


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi della legge n. 196/2003.

© 2020 Seeyousound™ Music Film Experience

Licenza SIAE n. 6492/I/15381

Privacy Policy