Yallah! Underground

di Farid Eslam

Un viaggio profondamente ispirato attraverso i paesaggi sonori della Primavera araba, in cui artisti coraggiosi creano un mondo alternativo.

  • Sabato 28 gennaio 2017 ore 20.00 Cinema Massimo Sala 2
  • Sabato 4 febbraio 2017 ore 17.30 Cinema Massimo Sala 2

Girato nell’arco di cinque anni, dal 2009 al 2013, (prima, durante e dopo la Primavera araba), Yallah! Underground segue alcuni degli artisti più influenti e progressisti della cultura underground araba di oggi, e documenta i loro lavori, sogni e paure in un momento di grande sconvolgimento per le loro società.

Questi giovani artisti hanno lottato per anni per esprimersi liberamente e rappresentano una nuova generazione di Arabi che integra perfettamente gli aspetti di diverse culture e filosofie nel proprio stile di vita e nel proprio lavoro.

Everything is Broken and Dances

Regia di Farid Eslam
USA, UK, Germania, Canada, Egitto, Repubblica Ceca – 2015 – 85min – v.o. sub ita
Genere: Documentario

Farid Eslam, regista e produttore, nato a Frankfurt, vive e lavora a Praga, dove si è laureato all’Istituto Cinematografico FAMU. Ha lavorato in pubblicità, è stato premiato per i suoi video musicali e ha diretto documentari per i quali ha viaggiato in tutta l’Europa e il Medio Oriente, anche se la profonda aspirazione del suo lavoro risiede nel raccontare la cultura giovanile e le questioni sociali.
Ha fondato il Mind Riot Media, un’azienda specializzata nello sviluppo e produzioni di pubblicità, film, contenuti televisivi e soluzioni di marketing.
Il suo primo film, Istanbul United (co-diretto con Olli Waldhauer), ha partecipato a numerosi festival ed è stato distribuito al cinema in Germania e Svizzera, ricevendo ottime critiche e ampi consensi di pubblico.