VINYLMANIA: quando la vita corre a 33 giri al minuto

Paese: Italia, Francia, Germania
Anno: 2011

“La prima cosa che ricordo nella mia vita è un disco di Mozart con cui mia madre la mattina mi svegliava…. Sono passati diversi anni, ma i dischi in vinile non mi hanno mai abbandonato.
E voi, avete mai ascoltato un disco in vinile con il suo suono unico e quel fruscio che vi accarezza? Vi siete mai immersi nei colori delle copertine? Lo avete mai annusato? La musica acquista un sapore unico, erotico”.
In Vinylmania il regista ci guida nelle pieghe di un oggetto che non ha mai perso la sua anima e si interroga su cosa lo renda così leggendario in un mondo dominato dalla musica liquida: semplice nostalgia?
L’illusione di possedere il corpo della musica? La ricerca di un’identità? Un grido contro il fiume digitale senza anima? Un grande e misterioso love affair?
Da Tokyo a New York a Londra, Parigi e Praga incontriamo tribù di collezionisti, DJ, musicisti, artisti ed esploriamo negozi dove la passione si trasforma in febbre e fabbriche dove le presse hanno ripreso a stampare milioni di copie. I dischi sono tornati!

Regia di Paolo Campana

Paolo Campana (1968, Torino), ha perfezionato i suoi studi in cinema a Parigi e Derry (Irlanda del Nord).
Autore e regista di cortometraggi e videoclip ha realizzato il suo primo lungometraggio, Vinylmania nel 2011, prodotto dalla Stefilm e dalla tv tedesca ZDF-ARTE, con il quale ha partecipato a diversi festival internazionali tra cui: Goteborg FF, Sarajevo IFF, Chicago IMFF, Rotterdam IFF, DOXA IDF Vancouver, St Paul FF Minneapolis. Il film, nominato OFFICIAL FILM OF RECORD STORE DAY 2012, è un omaggio alla sua passione per i dischi con i quali opera come dj sotto lo pseudonimo di Dr.NO. Da poco ha pubblicato una monografia dal titolo: Leos Carax – Lo schermo e il doppio pubblicata da Edizioni Il Foglio.