Mama Africa

Miriam Makeba

 Tra lotte razziali, stadi gremiti, amori ed esili.

Mama Africa di Mika Kaurismäki è un lavoro che sa colmare la distanza tra l’immagine cristallizzata da hit come il “Pata Pata” e l’intensa vita di Miriam Makeba. Tra lotte razziali, stadi gremiti, amori ed esili, risuona quel famoso “clic”, fonema di una lingua intatta e inaccessibile ai colonizzatori.

Regia di Mika Kaurismäki

Provenienza: Finlandia, Germania, Sud Africa

Anno: 2011

Durata: 90 min.

Fotografia: Jacques Cheuiche, Wolfgang Held, Frank P. Lehmann, Martina Radwan, Eran Tahor

Montaggio: Karen Harle, Uwe Dresch, André Bendocchi-Alves

Sceneggiatura: Don Edkins, Mika Kaurismäki

Musica: Miriam Makeba

Produttore: Rainer Kölmel (Starhaus Filmproduktion)

Produzione: Starhaus Filmproduktion GmbH

Distribuzione: Fortissimo Films

Biografia

Mika Kaurismäki, è un regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e attore finlandese. È il fratello maggiore di Aki Kaurismäki. Il suo film di diploma The Liar (1980), scritto insieme al fratello, riscuote un successo immediato in Finlandia e segna l’inizio del cinema dei fratelli Kaurismäki. Insieme fondano la casa di produzione Villealfa Filmproductions che si specializza nelle produzioni low-budget. Alla fine degli anni 80 era la terza casa di produzione cinematografica in Finlandia. Mika Kaurismäki è cofondatore del leggendario Midnight Sun Film Festival (1986). Nel 1987 fonda la casa di distribuzione Senso Films e la casa di produzione indipendente Marianna Films. Nel 1992 si trasferisce in Brasile dove realizza il documentario Tigrero – a film that was never made (1994), vincitore del Premio della Critica al Festival del Cinema di Berlino del 1994. Negli ultimi anni ha realizzato una serie di film e documentari incentrati sul mondo della musica, tra cui Moro no Brasil (2002), Brasileirinho (2005) sulla musica brasiliana choro, presentato in anteprima al Festival di Berlino e Sonic Mirror (2007), sulla figura del leggendario batterista Billy Cobham.